Cerca
  • Rossano Mazzieri

Superbike Bravi Platforms Team, ad Albenga un pieno di emozioni Marzani vince fra le under 23

CASTELFIDARDO – Un week-end da urlo per la Superbike Bravi Platforms team all’Xco ‘Coppa Città di Albenga, Campochiesa’, valida come seconda prova dell’Italia Bike Cup e ai fini dell’assegnazione dei titoli del Gran Prix d’Inverno. Un evento top che ha richiamato una partecipazione massiccia e qualificata: 1150 iscritti spalmati fra le varie categorie che si sono cimentati su un circuito tecnicamente selettivo con pendenze fino al 18%, le cui asperità sono state amplificate dalle temperature rigide e dalle raffiche di vento. Il bottino conquistato dal club fidardense è eccellente. Con una audace gara d’attacco, Letizia Marzani ha vinto fra le under 23 chiudendo al sesto posto assoluto con un ritardo di poco superiore ai due minuti dal podio composto dalla medaglia d’argento olimpica Sina Frei, dall’elvetica Keller e dalla campionessa d’Italia Eva Lechner, con cui aveva pedalato praticamente allo stesso ritmo nei primi giri. Un risultato strepitoso che è valso all’atleta piacentina (alla seconda stagione fra le under 23) il successo nel GP d’inverno 2022 e la maglia bianco-celeste di leader del circuito Italia Bike Cup. Nelle tre gare ufficiali finora corse (tappe d’esordio a Verona dell’Italia Bike Cup e degli Internazionali d’Italia series a San Zeno di Montagna), Letizia è sempre salita sul podio a conferma di un grande talento su cui la Superbike Bravi Platforms team ha investito e su cui sta lavorando con grande passione grazie allo staff della Superbike Academy. Trasferta memorabile anche per gli altri atleti dell’Academy, presente per la prima volta al gran completo. Alex Pelucchini, coinvolto allo start in una caduta, ha rimontato fino al 39° posto su 139 junior al via, malgrado l’ulteriore episodio sfortunato (una foratura) che lo ha attardato nel penultimo giro. Morgan Dubini indossava il pettorale 99, ma è risalito con energia e determinazione fino alla 12esima posizione nella gara che ha messo a confronto 114 allievi di secondo anno; Alice Mazzieri ha colto il 18° posto malgrado l’handicap di partire per ultima. Aggregata al gruppo anche Sofia Bartomeoli, giunta 15^ al traguardo su 32 allieve alla sua prima uscita, utile per fare esperienza e saggiare la gamba in previsione dei prossimi impegni.

Dalla Liguria, l’Italia Bike Cup si sposta infatti in Veneto lanciando il Gaerne Trophy di Crespignana di Maser in programma sabato e domenica su un percorso sterrato per le categorie open e junior. In lizza ci saranno i quattro alfieri dell’Academy, Nefelly Mangiaterra, Manuel Figuretti, Nicholas Bianchi, Lorenzo Iaconeta e Sofia Bartomeoli. E intanto la società, carica di fiducia e gratificata dalle belle sensazioni suscitate da un’apertura di stagione scoppiettante, lavora alla parte organizzativa del Santoporo XC, in calendario a fine aprile ad Esanatoglia.







36 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti